Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia  Siena Soccorso: Misericordie della provincia di Siena

Confraternita di Misericordia di Poggibonsi Onlus - Associazione di Volontariato         Misericordia di Poggibonsi su Facebook


Giornata di solidarietà a Poggibonsi per la Valdelsa

Corso Sfide, volontari impegnati nel socialeSabato 5 aprile 2014 GIORNATA DI SOLIDARIETA' a Poggibonsi!

La Misericordia di Poggibonsi, in collabotazione con la Caritas, organizza una giornata di solidarietà per le famiglie della Valdelsa presso il supermercato PAM di Poggibonsi.

Vengono raccolti generi di prima necessità a lunga conservazione, come pasta, legumi, farina, olio, zucchero, omogeneizzati, e tutto ciò che ritieni utile per chi ha bisogno.

La raccolta verrà effettuta nell'arco di tutta la giornata di sabato 5 aprile presso il supermercato Pam di Poggibonsi (che ringraziamo per la collaborazione) e tutti i prodotti raccolti verranno distribuiti a Poggibonsi direttamente dalla Misericordia e dalla Caritas.
Grazie di cuore!

Progetto "Incontrarsi"

La Misericordia di Poggibonsi promuove, insieme ad altre Misericordie della Valdelsa, un corso di formazione per volontari che possano operare a sostegno di pazienti affetti da problematiche psichiatriche residenti in Val d'Elsa.
L'iniziativa è stata proposta dal "Gruppo sfide" di Poggibonsi, associazione tra e di famiglie con congiunti affetti da tali patologie. L'iniziativa ha raccolto l'adesione ed il supporto della cooperativa sociale "Valle del Sole" di Casole d'Elsa, da sempre impegnata a sostegno dei pazienti psichiatrici, della Amministrazione di Poggibonsi e del servizio di psichiatria della ASL 7 della zona.

Il corso si terrà nei locali della Misericordia di Poggibonsi in Via Volta 38/A nei giorni:
- Martedì 17 Settembre 2013 dalle 21.15 alle 23.00
- Martedì 24 Settembre 2013 dalle 21.15 alle 23.00
- Martedì 1 Ottobre 2013 dalle 21.15 alle 23.00
- Martedì 8 Ottobre 2013 dalle 21.15 alle 23.00

La proposta di progetto che presentiamo nasce a seguito dell' incontro avuto tra il Gruppo Sfide, la Confraternita di Misericordia di Poggibonsi, la cooperativa sociale Valle del Sole, i rappresentanti dell'FTSA e dell'UFSMA dell'Alta Valdelsa e del successivo incontro tra il Gruppo Sfide, la Confraternita della Misericordia di Poggibonsi, il dottor Fabio Lusini come rappresentante del Siena Soccorso (coordinamento delle Misericordie della provincia di Siena) e la cooperativa sociale Valle del Sole.
I familiari, i volontari e la Valle del sole manifestano un interesse di massima di lavorare insieme per costruire occasioni di INCONTRO tra le persone seguite dal Servizio di Salute Mentale, il Volontariato e gli operatori della Cooperativa.

ARTICOLAZIONE
Formazione

si ritiene neccessario organizzare dei momenti di una prima formazione per i volontari interessati della Confraternita della Misericordia di Poggibonsi e delle altre Misericordie della zona valdelsa a cui sarà allargata la partecipazione, per fornire informazioni che riguardano il mondo della salute mentale.
Si prospettano inizialmente 4 incontri tenuti dal Servizio di Salute Mentale e dagli operatori Valle del Sole da settembre a dicembre 2013.
Gli incontri avranno come tema:
- principali problematiche legate alla salute mentale
- strumenti di relazione
- promozione di iniziative nel tempo libero
- testimonianze di esperienze a confronto con associazioni impegnate in iniziative nel territorio senese che riguardano la salute mentale, quali l'associazione "il Chicchero" e "Riabilita"

Le attività che si costruiranno in seguito sono rivolte al tempo libero e possono offrire momenti di esplorazione e comunicazione con il territorio e costruzione di gruppi legati allo stare insieme e alla cura della relazione e socializzazione.

Le Attività: Serate
LUOGHI

- la "casa" sede dalla cooperativa a Casole d’Elsa, dove vi è una grande stanza da pranzo che si trasforma anche in stanza per feste o convegni dotata di cucina spaziosa e attrezzata e l'esterno con il suo giardino-orto che è fruibile per lavorare, giocare e passeggiare.
- la sede della Misericordia di Poggibonsi che offre grande sala posta all'ultimo piano della struttura dotata di una cucina attrezzata.

A seguito anche delle richieste fatte dai familiari e dagli stessi utenti si propone un’attività di autogestione serale o pomeridiana inizialmente per 1 volta al mese negli spazi descritti a partire dal prossimo autunno.

Tale esperienza è indicata per piccoli gruppi di utenti accompagnati da 1 operatore della cooperativa e da 2 volontari della Misericordia per un lavoro di supporto educativo e socializzante.

Gli operatori e i volontari insieme al gruppo composto per l’occasione faranno la spesa, prepareranno la cena e sistemeranno gli spazi utilizzati per poi finire, ad esempio, a guardarsi un video noleggiato o portato da qualcuno del gruppo o a una passeggiata nel paese o la partecipazione ad iniziative del territorio quali teatro, concerti o altro.

L’attività in cucina è un luogo della convivialità per eccellenza: ricco di stimoli psicomotori accettati e sollecitati da quasi tutte le persone; stimoli tattili, olfattivi, visivi, gustativi: quindi luogo di lavoro-gioco e di gratificazione.

Questa proposta presenta delle caratteristiche di ordinarietà e quotidianità e viene da noi considerata una possibilità interessante che va ad iniziare i primi passi di una vera e propria educazione all’autonomia personale fuori dal contesto familiare; una prima parziale autogestione della vita quotidiana delle persone che vi parteciperanno.

A fine anno a seguito della verifica, speriamo positiva, delle iniziative seguirà una fase in cui le attività e e gli incontri proposti si intensificheranno.

Colletta Alimentare

Sabato 26 Novembre presso il supermercato Coop del centro commerciale Val d'Elsa Loc. Salceto, la Confraternita di Misericordia di Poggibonsi effettuerà la raccolta di generi di prima necessità che poi tramite il punto di smistamento interno alla Confraternita gestito dal gruppo assistenza distribuirà alle famiglie bisognose del territorio.
Questa giornata, ci racconta Francesco Del Siena, coordinatore del Gruppo Assistenza della Confraternita Poggibonsese, è di fondamentale importanza per il servizio che svolgiamo sul territorio. Ci consente infatti di raccogliere alimenti non deperibili e a lunga conservazione (pelati, sale, pasta, zucchero, biscotti, latte, omogeneizzati, verdure in scatola) prodotti per l'igiene (saponi, bagno schiuma, pannolini, assorbenti) che direttamente andiamo a distribuire alle famiglie in difficoltà della Valdelsa.
In questi tempi di crisi, il numero delle famiglie con figli a carico che assistiamo cresce di settimana in settimana, poter dare loro un pacco spesa che risolva o almeno tamponi in maniera concreta le necessità della famiglia dipende in gran parte da questa giornata e dalla generosità di tutti i cittadini. L'appello dei vertici della Misericordia di Poggibonsi si rivolge quindi a tutti i cittadini, anche un piccolo gesto può fare tanto.
Sabato prossimo, con la nostra divisa gialla e celeste aspettiamo tutta la cittadinanza al Centro Commerciale Val d'Elsa per ritirare la busta vuota e riconsegnare una busta piena di alimenti e di solidarietà per il nostro prossimo.

Donazione a favore del Banco alimentare della nostra Misericordia

Il Rotary Club Alta Valdelsa ha donato l'intero ricavato del torneo di Burraco organizzato presso il salone della nostra confraternita al gruppo assistenza ed in particolare al banco alimentare che i volontari dell'assistenza si impegnano a portare avanti con costanza e determinazione facendo fronte alle crescenti richieste della cittadinanza.
I ringraziamenti di tutta la Misericordia al Rotary Alta Valdelsa per quanto ha fatto, un gesto questo di notevole valore poichè andrà a coprire le esigenze alimentari di molte famiglie del nostro comune.

Giornata nazionale della colletta alimentare

Sabato 27 Novembre u.s. i volontari del Gruppo Assistenza della nostra Misericordia hanno organizzato presso la Coop del Centro Commerciale Valdelsa l'annuale colletta alimentare. La generosità di molti poggibonsesi che hanno aderito all'iniziativa ha portato nel corso degli anni ad un crescendo esponenziale delle quantità in chilogrammi degli alimenti raccolti. Anche in questa annata il trend è stato riconfermato.
I volontari hanno provveduto alla minuziosa catalogazione e smistamento degli alimenti raccolti che verranno distribuiti alle tante famiglie bisognose del nostro territorio. Non dobbiamo infatti dimenticarci che il numero di persone che si rivolge alla nostra Misericordia per i servizi del banco alimentare è in continuo crescendo, complice anche il perdurare della crisi finanziaria che ha invaso la Valdelsa.
 Ringraziamo tutti i cittadini che hanno sostenuto la giornata della colletta alimentare rendendosi tramite noi parte attiva di un grande gesto di solidarietà.

Nuove leve per il gruppo assistenza

Il gruppo assistenza della Misericordia di Poggibonsi, dopo il corso per volontari impegnati nel sociale, conta adesso su nuove leve. Preparati tecnicamente all'utilizzo delle attrezzature e muniti della consueta volontà che contraddistingue da sempre la qualità dei nostri servizi i nuovi confratelli hanno rafforzato le fila del gruppo Assistenza per poter soddisfare le crescenti richieste che ci giungono quotidianamente, complice anche l'attuale momento di crisi, dai cittadini e dalle istituzioni. Il corso per volontari impegnati nel sociale è già stato riprogrammato per il prossimo anno tra le numerose attività formative che la nostra Misericordia svolge per i suoi volontari.

Si conclude il corso per volontari impegnati nel sociale

Alla Misericordia di Poggibonsi si sta concludendo il corso di formazione per volontari impegnati in ambito sociale. Il corso è nato dall'esigenza della Misericordia di far conoscere alla popolazione questo tipo di volontariato, ed ovviamente dal bisogno della struttura stessa di avere un numero maggiore di soggetti qualificati per effettuare interventi di sostegno alla persona. L'aumento dell'anzianità della popolazione, delle situazioni di solitudine e di povertà che si verifica anche a Poggibonsi infatti, impone alla Misericordia di stare al passo con le richieste che purtroppo pervengono a questa Istituzione quotidianamente. Ai partecipanti sono stati dati elementi utili allo svolgimento del servizio attraverso gli interventi di uno psicologo, un fisioterapista e uno psichiatra; sono state inoltre fornite delle nozioni di primo soccorso. Nel corso è stata prevista anche un'esercitazione con dispositivi di mobilizzazione quali carrozzine, montascale e automezzi attrezzati per il trasporto di disabili. L'inserimento dei neo-volontari nel servizio avverrà attraverso un breve tirocinio che inizierà nei prossimi giorni; al termine dello stesso sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Grazie all'impegno dei volontari, la Confraternita di Misericordia offre quotidianamente e in maniera gratuita ai cittadini di Poggibonsi numerosi servizi. Si va dall'aiuto per fare la spesa o le varie commissioni al supporto ad anziani e disabili, alla compagnia. E'attivo da vari anni anche un servizio di telesoccorso. La Misericordia fornisce inoltre supporto alle situazioni di disagio economico erogando alimenti alle famiglie più bisognose, e attraverso un servizio di microcredito e prevenzione usura.

Francesco Del Siena

La Nazione - Aumentano le famiglie in difficoltà. Il Banco Alimentare alla Misericordia.

La povertà morde anche nella nostra. Negli ultimi due anni a Poggibonsi è raddoppiato il numero delle famiglie che ricevono derrate alimentari dalla Misericordia.
Si tratta soprattutto di famiglie straniere, ma da qualche tempo ci sono sempre più italiani in difficoltà: in particolare pensionati e padri di famiglia che hanno perso il lavoro e non sanno come mantenere moglie e figli. Di questo esercito di persone bisognose che cresce a vista d’occhio se ne occupa quotidianamente la Misericordia, attraverso il Banco Alimentare, servizio che per tante famiglie significa la certezza di avere qualcosa da mettere sotto i denti a pranzo e cena. Nel 2007 le famiglie assistite erano 70, nel 2008 74. Nel 2009 si passa a 126, mentre nell’anno in corsosi registra un’allarmante impennata. Le famiglie che hanno richiesto e ottenuto beni di prima necessità, al momento sono infatti 160. Tante, per una città come Poggibonsi. «Dal nostro osservatorio emerge una situazione assai preoccupante, spiegano i responsabili del Banco Alimentare della Misericordia Poggibonsese. Fino a qualche anno fa gli aiuti riguardavano più che altro le famiglie straniere. Poi lo scenario è cambiato ed è salito il numero degli italiani che si sono rivolti a noi».
Fanno del volontariato una ragione di vita, i responsabili del banco alimentare della Confraternita. Chiedono di rimanere anonimi «perché, dicono, non ci interessa apparire. Quello che conta sono i fatti».
Fatti che parlano da soli: 19.409 chilogrammi di prodotti da mangiare consegnati nel 2007, 13.758 nel 2008, 14.870 nel 2009. «Siamo in presenza di una situazione fortemente critica. La crisi economica non concede scampo a chi era in difficoltà e vede la sua posizione complicarsi ulteriormente.»
Nelle parole dei volontari che tutte le settimane consegnano pane, latte e altre vettovaglie alle famiglie in povertà c’è la consapevolezza di chi tocca con mano le problematiche condizioni di vita di tanta gente, tra cui molti insospettabili che si sono ritrovati in brutte acque con l’improvvisa perdita del lavoro. A loro danno una mano piena di cose da mangiare i volontari della Misericordia.

Marco Brogi

Corso per volontari: la Misericordia a fianco di chi soffre

Corso Sfide, volontari impegnati nel socialeSecondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, si intende per “salute” non solo l’assenza di malattia, ma il completo stato di benessere fisico, psicologico e sociale. In un contesto complesso e a volte contraddittorio come quello che viviamo ai giorni nostri, appare a tutti evidente quali e quanti bisogni possano esserci nella popolazione. La Misericordia, dalla sua nascita, si occupa di intervenire a favore di soggetti in situazioni di bisogno e solitudine. Oggi infatti forniamo servizio di prevenzione usura e microcredito, aiuto alimentare agli indigenti, assistenza alla persona (compagnia, fare la spesa) e telesoccorso. Per far fronte a queste e altre iniziative è necessario un elevato numero di volontari. Le numerose situazioni di solitudine e di povertà, accresciute da questo periodo di crisi economica e sociale, stanno facendo aumentare a dismisura il numero di persone che quotidianamente si rivolgono a noi. Per questo motivo cerchiamo nuovi volontari che desiderino cimentarsi, anche per poche ore mensili, in queste attività. A questo proposito stiamo organizzando un breve corso per volontari da impegnare esclusivamente in iniziative di supporto alla persona. Il corso si svolgerà nei prossimi mesi, e sarà aperto a tutta la cittadinanza. Non sono richieste doti particolari se non la voglia di mettersi accanto a chi soffre, cristianamente e nei limiti delle nostre possibilità. Siamo disponibili per presentare in maniera più esaustiva le attività che svolgiamo in campo assistenziale a chi vuole visitarci presso la sede. Chi è interessato può contattare fin da ora la ns. Segreteria.
Date del corso: 7 Maggio approccio al paziente Dott. Giancarlo Petri (Psicologo), 11 Maggio elementi di primo soccorso e tecniche di movimentazione della persona Politi Lemo, 18 Maggio Utilizzo di mezzi strumenti e ausili, 21 Maggio approccio al paziente Dott. Lucii (Psichiatra).

Il Gruppo Assistenza

Il Gruppo Assistenza è quella parte della Misericordia che si occupa di attività caritatevoli a favore delle fasce più disagiate della popolazione e dei disabili: solitudine, emarginazione e povertà purtroppo fanno parte del nostro contesto sociale. Offriamo supporto alimentare, varie iniziative di aiuto economico agli indigenti attraverso i progetti di microcredito, ma anche compagnia; facciamo la spesa a chi ne ha necessità e abbiamo persino un servizio di telesoccorso. Periodicamente visitiamo presso le strutture sanitarie gli ammalati/anziani, e d’estate attiviamo “Misestate”, con cui facciamo giocare e fare i compiti ai figli delle famiglie che lo richiedono. Stiamo inoltre attivando un gruppo di persone dedite alle problematiche della salute mentale. Questo genere di opere caratterizza da sempre l’attività della Misericordia; il Gruppo Assistenza ha solo lo scopo di rendere più efficaci i nostri interventi, essendo diventato il contesto in cui operiamo complesso e specifico. Al fine di poter svolgere servizio non sono obbligatori, ma consigliabili, i corsi formativi per volontari che svolgiamo presso la ns. sede. Ciò che conta è la voglia di aiutare chi si trova in difficoltà.
Per conoscerci o avere maggiori informazioni contattaci!

Francesco Del Siena - Giuliano Betti