Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia  Siena Soccorso: Misericordie della provincia di Siena

Confraternita di Misericordia di Poggibonsi Onlus - Associazione di Volontariato         Misericordia di Poggibonsi su Facebook


Il Centro di Ascolto Prevenzione usura e Microcredito

Il fenomeno del sovraindebitamento sta diventando un problema sempre più allarmante. Alle cause che ne sono da sempre all’origine, quali la perdita del posto di lavoro, le malattie, le separazioni, i divorzi, l’uso non corretto del denaro, si sono aggiunte la diminuzione del potere di acquisto delle retribuzioni e l’eccessivo ricorso al credito al consumo, a volte concesso a condizioni onerose.
Per cercare di aiutare le famiglie che si trovano in una situazione di difficoltà finanziaria è stato costituito presso questa Confraternita di Misericordia un Centro di Ascolto, composto da volontari con specifica esperienza nel settore finanziario, che operano nei nuovi locali della Confraternita, in completa gratuità e nella massima riservatezza. Il Centro di Ascolto ha la funzione di aprire un dialogo con i richiedenti al fine di ottenere le informazioni necessarie per inquadrare il loro stato di disagio ed attivarsi per ricercare le possibili soluzioni.
L’ascolto pertanto, è finalizzato alla comprensione:

  • dell’effettiva situazione debitoria delle persone, del nucleo familiare o dell’azienda;
  • della reale capacità di reddito;
  • dell’eventuale rete familiare o amicale di sostegno.

Alcuni casi vengono risolti con informazioni o consulenza. Ove occorra, l’intervento può essere finalizzato al rilascio di garanzie in favore di banche convenzionate, per facilitare la concessione di finanziamenti sia a soggetti a rischio usura (nominativi protestati, segnalati a contenzioso dal sistema ecc.), sia a persone che, pur non apparendo a rischio usura, non hanno capacità economico-patrimoniali per ottenere credito bancario ordinario ma presentano comunque, potenzialità economiche future che possono giustificare l’assunzione di impegni responsabilizzanti.
Collaboriamo con:

  • Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura, che si fa garante verso le banche convenzionate impegnandole ad applicare, alle pratiche da noi proposte, condizioni agevolate;
  • Microcredito di Solidarietà S.p.A. che effettua finanziamenti regolati attualmente al 2% senza applicare spese e/o oneri accessori;
  • Microprestito promosso dalla Regione Toscana che, in analogia con il modus operandi della “Fondazione”, si fa garante verso le banche convenzionate impegnandole ad applicare, alle pratiche da noi proposte, condizioni agevolate.

Il limite massimo concedibile, per le varie tipologie di finanziamento, è il seguente:

  • microcrediti: 7.500 €.
  • finanziamenti chirografari: 25.800 €.
  • di mutui ipotecari: 200.000 €.

Il ns. Centro di Ascolto, costituito nel 1998, ha gradualmente ampliato la propria operatività sia perché è più conosciuto dalla popolazione e dalle istituzioni che si occupano di sostegno al disagio sociale, sia a causa dell’attuale situazione di crisi, ed alla diminuzione del reddito di molte famiglie che sono scivolate nella cosiddetta “fascia di povertà”.
A fronte di n. 108 colloqui, La ns. operatività del 2009 ha portato alla concessione di n. 27 finanziamenti, per un totale di €. 600.928.

Prevenzione usura - Microcredito di Solidarietà: noi ti diamo ascolto e non solo...

Ci rivolgiamo a persone, famiglie, piccole imprese (commercianti, artigiani, coltivatori diretti) che per sovraindebitamento, protesti, pignoramenti non possono ottenere prestiti bancari ordinari, ma si trovano in una situazione economico-finanziaria che permette l'assunzione di impegni finanziari.
Se ti senti solo in una situazione di sovraindebitamento e non sai a chi rivolgerti sappi che esistono dei Centri di Ascolto come il nostro che possono aiutarti con interventi concreti.
Riceverai informazioni, consulenze, rilascio di garanzie su finanziamenti bancari personalizzati da rimborsare con rate mensili fino a 5 anni ad un tasso contenuto fisso.
Potrai contare sulla professionalità degli addetti del Centro di ascolto, disponibili a valutare il tuo caso, ricercare le migliori soluzioni, fornire assistenza garantendo la massima riservatezza a titolo completamente gratuito.

Il trasferimento nella nuova sede della Misericordia ha consentito di riservare un apposito ufficio ai volontari che si occupano della non secondaria attività relativa alla prevenzione usura ed al Microcredito. E’ ora possibile, quindi, effettuare i colloqui con le persone che si rivolgono a questo Centro di Ascolto, il cui oggetto riguarda sempre situazioni delicate, dolorose e a volte drammatiche, con la massima riservatezza. Il colloquio rappresenta una fase molto importante di questo lavoro. Le persone che si trovano in uno stato di necessità trovano quasi sempre delle porte chiuse e la controparte che non vuole “perdere” tempo con loro. Occorre invece sapere ascoltare e non limitare il tempo dell’ascolto. Questo atteggiamento già provoca nelle persone un senso di conforto e apre una finestra alla speranza.

I dati numerici relativi all’operatività di questo Centro di Ascolto e a quella, a carattere regionale, della “Fondazione” di Siena sono di primaria importanza. Ci preme mettere in rilievo la crescente utilità di questo lavoro nei confronti di chi si trova in difficoltà finanziarie, con l’aggravante critica situazione che oggi coinvolge il mondo intero. In particolare ricordiamo che la “Fondazione di Siena” può, fra l’altro, prestare garanzie alle Banche per agevolare la concessione o la rinegoziazione di mutui fino all’importo massimo di Euro 200.000,00 alle condizioni previste dalle convenzioni. I rapporti tesi correnti fra le famiglie che hanno acceso dei mutui e le banche che li hanno concessi e che ora, in ordine all’aumento dei tassi, pretendono condizioni più onerose, sono l’argomento del giorno e la prima causa della presente crisi. La Fondazione Prevenzione Usura e quindi i Centri di Ascolto, si avvalgono delle possibilità offerte dalla legge 108/96 per tentare la soluzione di questi grossi problemi. E non è cosa da poco!!!